Sesta Edizione del Premio di Poesia GIORGIO TESI JUNIOR Emozioni dall’Ambiente

18/05/2018

Venerdì 11 Maggio alle ore 17.00 nella suggestiva ed importante cornice rappresentata dalla Sala Maggiore del Palazzo Comunale di Pistoia, si è svolta la premiazione del Premio di Poesia Giorgio Tesi Junior, che quest’anno aveva come tema “Guardando il cielo” alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale Dr. Emanuele Gelli.


Il concorso, giunto ormai alla sua sesta edizione, viene bandito dalla Fondazione Giorgio Tesi Onlus per dare ai ragazzi l’opportunità di tradurre in versi le emozioni e le riflessioni suscitate dall’ambiente in cui vivono, ed è riservato agli studenti delle classi quinte della scuola primaria e agli studenti delle classi prime, seconde e terze della scuola secondaria di primo grado della provincia di Pistoia e come di consueto mette in palio borse di studio a partire da 200 Euro per i primi dieci classificati di ogni categoria.


La giuria, composta da Chiara Caselli, Anna Gemelli, Giuliano Livi, Anna Maria Niccolai e Carlo Vezzosi – quest’ultimo Presidente del Comitato di Indirizzo della Fondazione Giorgio Tesi Onlus – dopo un’attenta analisi delle numerose opere pervenute dai 525 partecipanti,  di 8 Istituti Comprensivi della Provincia di Pistoia, ha decretato   primi classificati i seguenti studenti: 

Elena Arcucci della classe v B della Scuola Primaria “Sandro Pertini” di Uzzano

Melania Barni della classe I B della Scuola Media “W. Iozzelli” di Monsummano

Danein Andujar Rosario della classe II G della Scuola Media “Frank – Carradori” di Pistoia 

Arrigo Mercanti della classe III C della Scuola Media “Padre Filippo Cecchi” di Ponte Buggianese


A premiare gli studenti, è stato Fabrizio Tesi, Presidente della fondazione Giorgio Tesi Onlus, che oltre a ringraziare i partecipanti, la giuria e tutti quelli che hanno reso possibile questo concorso, ha voluto mettere in evidenza la straordinaria originalità dei lavori presentati dai bambini evidenziando ancora una volta quanto possono offrire i più piccoli in termini di creatività, soprattutto se stimolati nel modo giusto e lasciati liberi di esprimersi.  



Condividi

Torna Indietro