La Giorgio Tesi Group protagonista al Milan Tennis Challenge 2016


La Giorgio Tesi Group ha partecipato con Pablo Fedeli all’edizione 2016 del Milan Tennis Challenge che si è svolto al Forte Village Resort di Santa Margherita di Pula. Un appuntamento di sport e di solidarietà che ha visto trionfare Fedeli nella squadra con Massimo Taibi e Serginho

 

 

 

 

 

La Giorgio Tesi Group ha partecipato al Nutrilite Tennis Challenge 2016, annuale appuntamento di tennis, divertimento e solidarietà organizzato dalla Fondazione Milan Onlus.

Già in passato, in un’altra circostanza, la Giorgio Tesi Group aveva partecipato ad un evento del genere e per l’edizione 2016 sono state fatte le cose in grande stile al Forte Village Resort di Santa Margherita di Pula, in Sardegna.

 

In rappresentanza dell’azienda ha partecipato al torneo Pablo Fedeli, responsabile allestimenti Giorgio Tesi Group nonché giocatore di tennis agonistico, e la sua presenza al torneo di tennis è stata un successo: in squadra con due vecchie glorie del Milan come il portiere Massimo Taibi ed il centrocampista brasiliano Serginho, Fedeli ha vinto il torneo di doppio assieme allo stesso Taibi battendo in finale la squadra composta da un altro partner come Studio Tributario Internazionale di Roma che si schierava con Mario Ielpo ed il “Condor” Massimo Agostini.

 

 

 

E’ stato un appuntamento importante con la presenza di tante vecchie glorie del calcio italiano come Enrico Annoni, Ibrahim Ba, Vincent Candela, Giuseppe Favalli, Maurizio Ganz, Paolo Maldini, Dario Marcolin, Giuseppe Pancaro, Pietro Vierchowod.

 

Oltre agli incontri di tennis, è stata l’occasione per trascorrere tre giorni in compagnia di grandi campioni del calcio in una location unica e suggestiva ed ascoltare anche buona musica vista l’eccezionale partecipazione di Max Gazzè.

 

La cifra raccolta in questa tre giorni, circa 20.000 euro, verrà interamente riversata nel Fondo Emergenza Sisma aperto a fine agosto dalla Fondazione Milan Onlus a sostegno delle popolazioni del Centro Italia pesantemente colpite dal recente terremoto.




Torna Indietro