Giorgio Tesi Group e Pistoia Basket: mai così in alto


Un binomio vincente che, ancora una volta, fa la storia dello sport della città di Pistoia. Con la vittoria della Giorgio Tesi Group a Capo d’Orlando, la squadra biancorossa di coach Vincenzo Esposito conquista i playoff e chiude la regular season di Serie A di basket con 32 punti in cassaforte ed il sesto posto finale.

Traguardi storici, mai raggiunti prima d’ora dalla pallacanestro cittadina e che impongono ancora una volta il nome della società Pistoia Basket, e della nostra azienda, su tutte le cronache sportive nazionali come già era successo in questa esaltante stagione che ha visto, per diverse giornate, la squadra addirittura al comando del campionato oltre a conquistare anche la prima storica qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia.

Per la Giorgio Tesi Group si tratta di un nuovo grandioso traguardo raggiunto: nei cinque anni di title sponsor, è stata conquistata la finale playoff di Legadue, la promozione in A1 e ben due playoff (su tre possibilità) scudetto, senza dimenticare che nel passato campionato la squadra ha comunque chiuso al 9° posto.

Tutto questo vuol dire che la famiglia del basket pistoiese è sana, composta da dirigenti seri, preparati ed oramai fra i più apprezzati nel panorama cestistico italiano. Ed è sostenuta da un pool di soci che, in questi anni, non si sono mai tirati indietro di fronte alle difficoltà e quando c’è stato da investire non si sono fatti trovare impreparati.

In questo panorama si inserisce la Giorgio Tesi Group. I giocatori, che in cinque anni si sono alternati con la maglia biancorossa, si sono trovati come in una famiglia presso la nostra azienda che li ha ospitati, si sono davvero sentiti a casa. E questo è sicuramente un punto fondamentale per costruire quell’alchimia, fuori dal campo, che serve poi per ottenere grandi successi sul parquet.

 

Adesso ci aspetta una nuova sfida, affascinante ed incredibile, da vivere con grande serenità e con l’orgoglio di voler essere nuovamente protagonisti fino alla fine.

Grazie ragazzi, insieme abbiamo scritto la storia!




Torna Indietro